« Vai al sito CNGEI

CNGEI Spinea

Giovani, impegno, storia

- 09 Febbraio

Lupetti

LUPETTI | 8>12 anni

ATTIVITA’ DEI LUPETTI

Il bambino che entra per la prima volta nel Branco viene chiamato Cucciolo. Il Cucciolo diventerà un Lupetto dopo qualche mese con la cerimonia della Promessa quando dovrà formulare davanti a tutto il Branco la Promessa Scout. Gli verrà consegnato un foulard con i colori della Sezione da tenere sempre al collo che lo accompagnerà in tutto il suo percorso Scout a ricordare la Promessa da lui fatta.

Durante l’anno il Branco si riunisce ogni sabato dalle 15.30 alle 17.30 in tana. Qui i Lupetti svolgono le loro attività: giochi, canti, lavori manuali e tanto altro. I Lupetti impareranno a rispettare la Legge della Giungla che viene insegnata loro da Akela e dagli altri “Vecchi Lupi” (i capi). Collaborazione, solidarietà, amicizia, lealtà e rispetto sono le basi fondamentali della Legge.
Più o meno una volta al mese il Branco parte per la Caccia di un week-end: zaino in spalla, sacco a pelo, stuoino e tutto l’occorrente. Si parte il sabato pomeriggio e si torna la domenica pomeriggio dormendo sempre in luoghi chiusi e riscaldati (sale parrocchiali, colonie ecc.). La Caccia è un momento fondamentale nella vita del Lupetto. Niente paura: i Vecchi Lupi sorvegliano costantemente il Branco!
Durante il mese di agosto una settimana è dedicata alle V.d.B.: le Vacanze di Branco! Mare o montagna, l’importante è stare tutti insieme in amicizia, imparando tante cose attraverso il divertimento ed il gioco.

IL PROGETTO EDUCATIVO
Il Lupettismo è un metodo educativo che ha come scopo quello di voler far crescere il bambino e la bambina rispetto alle proprie caratteristiche ed esigenze utilizzando le grandi esche del Metodo Scout come il gioco, la vita all’aria aperta, il vivere le esperienze in un clima sereno chiamato “Famiglia Felice”, il tramando dell’esperienza e l’imparare facendo. Nell’età in cui prevalgono lo spirito del gioco, la fantasia e la scoperta dell’abilità, il CNGEI offre la possibilità di “vivere” in un ambiente davvero speciale, una specie di un mondo particolare dove tutto (le cose e i nomi dei personaggi) ha un sapore fantastico:

La Giungla, dove Mowgli e il popolo dei Lupi guidato da Akela si muove (è questa la traccia del nostro sottofondo); il Lupetto vive in un clima di “Famiglia felice”, affrontando insieme agli altri e per lo piú attraverso il gioco, alcuni spunti ed occasioni di crescita, che poi ognuno concretizza in una “pista personale” di progressione. L’ambiente Giungla ricopre tutte le attività dei bambini e delle bambine permettendogli di fantasticare all’interno di un contesto per loro più semplice da capire, maggiormente avvincente per il linguaggio fantastico utilizzato che si avvicina alle caratteristiche delle loro età e alle loro esigenze. L’adulto entra nel mondo del bambino e della bambina perché gioca lo stesso gioco, vive negli stessi ambienti e li guida verso avventure sempre diverse e avvincenti tenendo sempre un occhio ben aperto al messaggio che vuole trasmettere grazie all’esperienza del gioco o dell’attività.

LA LEGGE DEL LUPETTO
Il Lupetto ascolta sempre il Vecchio Lupo.
Il Lupetto non cede mai a se stesso.

IL MOTTO DEL LUPETTO
Del nostro meglio!

12318042_593881654095920_1769025954_o

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: